Celebrita di Cracovia

Organizziamo viaggi a Cracovia per individuali e gruppi: visite di Cracovia, visite in italiano ad Auschwitz-Birkenau, Miniera di Sale, Santuario della Madonna Nera a Czestochowa. Contatto: info@guidadicracovia.it  (Magdalena)

Ecco ora un paio di informazioni interessanti sulla citta


 
CALCIO A CRACOVIA 
WISLA KRAKOW – CAMPIONE DI POLONIA 2011
Abbiamo due squadre nella serie A polacca: Wisla Krakow e Cracovia. . Quando si gioca il derby si dice che avrà luogo la “guerra santa“ e tutta la città è piena di polizia come mai durante tutto l'anno. 
Senza dubbio il migliore è il Wisla quindi darò un po di preferenza per questa squadra:
Wisla Krakow nasce nel 1906 e ha come simbolo uno scudo con una stella bianca. Durante la storia fu campione di Polonia per 10 volte e vicecampione 12. Se siete interessati ad andare allo stadio, fatemi sapere che vi trovo gli ingressi. 

LEONARDO DA VINCI
: il suo famoso quadro “La dama con l'ermellino” dipinto a Milano attorno il 1483-1490 si può vedere al castello di Wawel (in mostra temporanea). 
Il ritratto è a olio su tavola di 54,7x40,3 cm.
Nel 1800 il principe Adam Jerzy Czartoryski acquistò il quadro e lo presentò a sua madre Izabela Czartoryska. Il dipinto è stato esposto nella Casa Gotica a Pulawy (a sd da Varsavia). Al tempo della rivolta di novembre (1831) fu trasportato a Parigi. Alla fine del XIX secolo, al 1880 ca, fu stato portato a Cracovia al nuovo Museo Czartoryski. Nel 1939 il quadro fu saccheggiato dai occupanti tedeschi e diventò la decorazione della residenza di Hans Frank. Poi esportato in Germania, da dove di nuovo portato a Cracovia nel 1946.
Al momento dell'acquisto dell'immagine la storia e l'identità della damma era sconosciuta. La presenza dell'ermellino fu considerata come naturale elemento decorativo dell'immagine. Solo una analisa critica dell'iconografia ha dato l'interpretazione più probabile del lavoro.
Il quadro è un ritratto di Cecilia Gallerani, l'amante del principe Ludovico Sforza.
L'animale tenuto dalla damma, l'ermellino, ha un complesso significato emblematico. Il suo nome greco galée è nel nome Gallerani - è quindi fa riferimento al nome del modello. L'animale è anche un chiaro simbolo di Ludovico Sforza, chiamato “Ermellino” dai suoi contemporanei, in riferimento all'Ordine d'Ermellino, di cui fu uno scapolo, e anche in riferimento all'imagine dell'ermellino, che usò per il suo emblema.
Mentre raffigurata Cecilia era incinta con Ludovico, e furono già stati negoziati i condotti sul matrimonio di Ludovico e Beatrice d'Este, quindi Leonardo da Vinci non potette mostrare una coppia di amanti intrecciati in abbraccio d'amore. L'ermellino nel seno del modello è la rappresentazione velata della situazione. Questo animale può anche essere inteso come allegoria della maternità, perché, secondo la tradizione antica, facilita il parto. L'artista ha posizionato l'animale in modo che nessuno poteva vedere la gravidanza della damma (fu in attesa del figlio di Ludovico – Cesare), parlando in senso simbolico sulla sua maternità.
 

NEGOZI DI ANTICHITÀ
a Cracovia, ed in concreto, presso il quartiere ebraico, si possono incontrare moltissimi negozi di antiquariato. Dalle cose piu piccoline, come cucchiai, ditai o medaglie, sino a cose grandi e di valore come mobili antichi, bauli o quadri. I prezzi sono davvero molto interessanti.

I MIGLIORI GELATI
A Cracovia ci sono davvero gelati buonissimi...guardate la coda nella foto per crederci. E poi un gelato qui costa pochissimo 2,5 PLN ...0.60 ca centesimi di euro!

IL DRAGO DI CRACOVIASi trova lungo la riva del fiume Vistola,ai piedi della collina di Wawel, sputando fuoco ogni 5 minuti... a lui sono relative molte leggende su Cracovia.

PERSONAGGI DI CRACOVIA
:
Per i primi due personaggi non credo ci sia bisogno di presentazioni:
Nicolao Copernico, che studi
ò presso l’universita di Cracovia
Giovanni Paolo II, che ha trascorso 40 anni della sua vita in questa città

Scrittori:
Stanislaw Lem- scrittore di fantascienza, autore di capolavori come "Solaris", "Cyberiade"
 
Wislawa Szymborska- poetessa, premiata con il Nobel per la letteratura nel 1996
 
Czeslaw Milosz- scrittore e poeta, premio Nobel per la letteratura nel 1980
 
Slawomir Mrozek– scrittore, drammaturgo ("Tango", "L’elefante")


Josep Conrad
– il suo vero nome 
è Jozef Teodor Konrad Korzeniowski ed è ben conosciuto nel mondo inglese (scrisse in inglese)

Sportivi
Agnieszka Radwanska: la migliore tennista polacca, oggi tra le prime 20 al mondo
Urszula Radwanska: tennista, sorella di Agnieszka Radwanska
Robert Korzeniowski: atleta di marcia, l'organizzatore della maratona di Cracovia (Cracovia Maraton), organizzata dal 2001
Robert Kubica: ex-pilota di Formula 1 e pilota di WRC


Musicisti

Krzysztof Penderecki: compositore di musica moderna
Zbigniew Preisner: compositore di colonne sonore


Artisti

Andrzej Wajda: regista, non esattamente di Cracovia ma ormai vive qui da moltissimi anni. Famoso per aver vinto 
 l'Oscar alla carriera per i suoi numerosi contributi al cinema.
Tadeusz Kantor: pittore, scenografo, autore teatrale
Roman Polanski: regista. Non nato a Cracovia, bensi in Francia, ma i suoi genitori erano ebrei cracoviani, visse la sua infanzia ed adolescenza qui, pass
ò due anni nel ghetto di Cracovia. Nel 2003 premiato con l'Oscar per il film "Pianista".
Ryszard Horowitz: fotografo, grazie a O.Shindler salvato dal campo di Auschwitz-Birkenau


Visitare Cracovia in italiano:  info@guidadicracovia.it